I graffi creativi della stagione SS 2012 di Ishikawa


Ideatore del progetto Ishikawa è Angelo Lupis, advisor e strategic consultant per diversi anni di importanti aziende di moda, che oggi ha deciso di scendere in campo in prima persona insieme alla fashion designer giapponese Ishikawa. Dall’unione dell’esperienza e del know how strategico-commerciale di Angelo Lupis con quello creativo, grazie anche ad importanti collaborazioni con marchi come Custo, Watanabe e Yamamoto di Ishikawa, nasce e si sviluppa una graffiante collezione di scarpe. Il punto di partenza le calzature icone degli anni ‘70/’80, reinterpretate in chiave contemporanea con dettagli che strizzano l’occhio al futuro: scarpe quindi in grado di unire atmosfere vintage, gusto attuale e visioni futuristiche.

La qualità vuol essere un punto di forza del brand. Morbide nappe, canvas strutturati e croste si mixano fra loro in straordinari giochi tattili. La proposta cromatica, per la collezione S/S 20102, spazia dai toni accesi del rosso, del blu e del verde che graffiano, “screcciano” e sporcano le tonalità di base del grigio, del beige, del bianco e del nero attribuendo al prodotto un aspetto “used”. L’idea alla base di tutte le creazioni è perfettamente rappresentata dal logo, una sorta di graffio, dove la doppia I presente è semplicemente un chiodo con il quale l’ideatore del brand, Angelo Lupis, ha immaginato di disegnare il marchio. E’ d’obbligo sottolineare che si tratta di un prodotto al 100% Made in Italy che coniuga tradizione ed innovazione in modo eccellente. Molte lavorazioni richiedono l’intervento manuale di artigiani specializzati e questo fa si che ogni scarpa sia unica.

All’interno della collezione trova spazio una capsule Limited Edition “Memory” dedicata alle diverse culture e tradizioni dei paesi che hanno influenzato la vita della designer: Giappone, Inghilterrra e America. “Sono ancora vivi e nitidi in me i ricordi delle estati passate con mio padre ad Okinawa, ed è proprio lì che ho imparato a conoscere la cultura americana. Dell’Inghilterra, le prime reminiscenze risalgono alla scuola: le divise, la lingua, le atmosfere tutto era legato a questo paese. D’altronde, fino a poco tempo fa, la mia terra era una colonia Inglese, impossibile quindi non subirne le influenze. Tre grandi nazioni di cui il mio background culturale ne è il risultato”, spiega Ishikawa Tre terre che ha voluto omaggiare utilizzando le grafiche delle diverse bandiere per personalizzare queste sneakers.

Chi si ferma è perduto…. Questo è un po’ il motto di Angelo Lupis. Ishikawa è infatti oggi anche una linea di t-shirt e i prossimi step prevedono: una linea di sneakers per il mondo junior, una linea di felpe uomo-donna e bambino, abiti in jersey per la donna e una capsule di 10 borse, che come per le scarpe saranno la reinterpretazione in stile Ishikawa di borse icone del passato.

Post redatto da admin

ha scritto 13 post su questo fashion-blog.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>